Ultimo aggiornamento 27 Maggio 2021 @ 09:04

Prealpina.it logo

 

Elezioni Cuggiono: i candidati si confrontano in streaming

11 Set 2020 | Amministrative 2020, CUGGIONO

 

Quattro candidati a confronto. In pandemia, per sciogliere i dubbi in vista del voto comunale alle elezioni di Cuggiono, non poteva che esserci uno schermo. E in streaming si sono confrontati Marco Maltagliati, candidato di Prima Cuggiono e Castelletto, lista vicina a Fratelli d’Italia; Maria Teresa Perletti sostenuta da Lega, Forza Italia e Noi con l’Italia; Abramo Bellani ex leghista della civica Agorà; e Giovanni Cucchetti di Cuggiono Democratica appoggiato dal Pd. Ognuno ha risposto a domande raccolte in precedenza tra la cittadinanza.

Elezioni Cuggiono, le ricette dei candidati: si parte dal virus

Sulle strategie di contrasto pandemico tutti hanno garantito il canale di comunicazione diretto che è mancato in questi mesi in cui il Comune è stato commissariato. In più Bellani e Maltagliati hanno auspicato la formazione di un gruppo locale di Protezione civile. Per Cucchetti sarà invece funzionale completare il seminterrato della scuola elementare, sistemare gli spazi esterni dell’asilo e alleggerire Imu e Tari.

Emergenza lavoro e commercio

Per fare fronte alle difficoltà del commercio di vicinato e delle attività produttive, Bellani punta a snellire le pratiche burocratiche e a dotare l’intero paese di fibra ottica. Cucchetti incentiverebbe la mobilità sostenibile e indica in un bonus facciate la strada per riqualificare il centro a favore del commercio. Ugualmente prioritario per Maltagliati è una ciclabile tra Cuggiono e la frazione di Castelletto, mentre l’ex sindaco Perletti precisa che per la fibra è questione di tempo, avendo firmato l’accordo, e indica nel Decreto Crescita lo strumento per favorire ampliamenti e riaperture.

Viabilità, asfaltature e aree degradate

Per Cucchetti vanno recuperati i progetti delle ciclabili per Castano e Inveruno, cassati dalla giunta Perletti, mentre per le asfaltature si tratta di semplice programmazione. Maltagliati ha però definito disastrosa la condizione dei marciapiedi e Perletti ha ricordato quanto fatto durante il suo mezzo mandato, ossia l’ultimazione del primo lotto della circonvallazione, la prossima comparsa di una ciclabile in via Buonarroti e di una rotonda a raso tre via Beolchi, Cicogna e Annoni. A Bellani preme invece sistemare la pavimentazione in ciottolo sul ponte vecchio sul naviglio.

Le maggiori sono l’ex municipio con annesse ex scuole elementari e i circa 7mila metri quadrati donati dalla famiglia Lattuada e vincolati a scopi sociali. Bellani ha mostrato progetti di massima che mirano a insediare una casa di riposo nell’ex municipio e disporre di ampi parcheggi così da ridurli in piazze e vie del centro. Anche Perletti ha un programma simile: l’ex municipio diventerebbe un centro diurno per anziani, mentre nel lascito Lattuada si insedierebbero la Prociv e l’Azzurra Soccorso.

Elezioni Cuggiono, i prossimi appuntamenti

A una settimana e mezza dal voto, i prossimi appuntamenti vedono a giorni la presentazione di programma e lista da parte di Cucchetti e Bellani. Il primo punta su “esperienza, competenza e una squadra compatta”, mentre il secondo si pone all’insegna della discontinuità per “cambiare solfa”. Simile è il messaggio di Maltagliati, che con la singolare iniziativa dell’ape-tour vuole diffondere una “visione giovane”. Al contrario, Perletti rivendica quanto fatto di buono nel suo mezzo mandato, interrotto con voto di sfiducia, per concludere quanto iniziato.

Carlo Colombo

© RIPRODUZIONE RISERVATA