Ultimo aggiornamento 19 Ottobre 2021 @ 16:00

Prealpina.it logo

Sindaco, +Parabiago Viva candida Pradal

1 Ago 2020 | Amministrative 2020, PARABIAGO

 

Procede spedita la campagna elettorale di “+ Parabiago Viva”, proposta che rappresenta Italia Viva sul territorio con il sostegno esterno di + Europa e Lombardi civici Europeisti, che ha scelto la centrale piazza Risorgimento di Villapia per presentare ufficialmente i propri candidati al consiglio comunale che sosterranno la candidatura a sindaco di Eleonora Pradal. Otto donne e otto uomini che concorrono a formare una squadra eterogenea per età e ambiti professionali, un mix di veterani della politica e debuttanti assoluti che si propongono di governare in alternativa al centrodestra con l’obiettivo «di riuscire davvero a coinvolgere e a connettere il tessuto professionale, produttivo e imprenditoriale, con la città, facendo vivere una intensa stagione progettuale all’amministrazione comunale, oggi completamente smarrita dall’amministrazione a trazione leghista».

La squadra di Eleonora

A guidare il gruppo come capolista ci sarà Pino Lionetti, amministratore condominiale da sempre molto attivo in politica che ricopre attualmente, assieme a Pradal, il ruolo di coordinatore cittadino di Italia Viva. Esperienza in ambito amministrativo comunale e di attivismo politico anche per Sergio Fontana e Pamela De Rosa, entrambi con un passato nel Psi. Questi i nomi che completano la lista: Vanja Ardo, Marco Ballotta, Francesco Giuseppe Borsani, Ines Rosa Bottini, Davide Campagnola, Rosa Cappiello, Alexia Maria Carion, Alessandra Casalino, Giovanni Cozzi, Graziano Gallo, Milos Mijajlovic, Susy Palmieri e Viviana Camilla Rossi. Che la presentazione del gruppo sia avvenuta in una frazione è stata una scelta di campo precisa, con l finalità di riportare l’attenzione in quegli ambiti di Parabiago in cui spesso i cittadini si sentono dimenticati: «Abbiamo presentato la candidatura di Eleonora davanti al comune – ha detto Lionetti- perché è la sede di chi governa la città, ma poi abbiamo subito voluto ascoltare gli abitanti delle case popolari di via Carso e oggi quelli di una delle frazioni, proprio per sottolineare che non ci occuperemo solo del centro cittadino».

Silvia Colombo

© RIPRODUZIONE RISERVATA