Ultimo aggiornamento 15 Maggio 2023 @ 20:09

Prealpina.it logo

Elezioni Saronno: cinquestelle e centrosinistra in piazza

5 Set 2020 | Amministrative 2020, SARONNO

 

Alla fine le strade tra cinquestelle e centrosinistra si sono divise e, come già accaduto cinque anni fa nelle altre elezioni a Saronno, ognuno si è presentato con il proprio candidato. Ma nella lunga giornata pre-elettorale di ieri, venerdì 4, l’uomo di punta del M5S, Luca Longinotti, nel gazebo allestito in piazza Libertà con il consigliere regionale Roberto Cenci, ha parlato del percorso comune che era stato portato avanti nei mesi scorsi assieme ai rappresentanti di diverse forze d’opposizione e di alcune liste civiche, che però alla fine non ha portato a alcun accordo.

«Ho sempre sostenuto che chi ha qualcosa da lamentare o da proporre deve essere pronto a farsi avanti: siamo infatti qui per presentare ancora una volta le nostre proposte e idee a tutta la cittadinanza – ha spiegato Longinotti – in piena trasparenza, come sempre abbiamo fatto: dallo scorso autunno avevamo avviato un percorso con il Pd e con diverse altre forze politiche, non si è però poi giunti a alcun accordo, pur essendoci, su diverse tematiche, delle convergenze e compatibilità. Tra le proposte che i Cinque Stelle vorrebbero in particolare portare avanti c’è quella di prevedere la figura di un “europrogettista”: «Che sia cioè in grado di preparare progetti in grado di ottenere finanziamenti europei». Cenci ha poi tenuto a ribadire la fiducia e il sostegno sia personale che di tutto il movimento a Longinotti.

Elezioni Saronno: in piazza Libertà anche il PD

Qualche ora dopo, nella stessa piazza è arrivata la coalizione di centrosinistra, che ha candidato a sindaco Augusto Airoldi: all’incontro è intervenuta anche l’onorevole Chiara Braga, responsabile ambiente e sostenibilità del Pd nazionale. «Quella che vogliamo progettare è una Saronno per i nostri figli e nipoti» ha spiegato Airoldi: «In generale sulle tematiche del nostro programma siamo sempre stati disponibili a confrontarci con tutti, ispirandoci alla famosa frase di John Kennedy, vogliamo però anche chiedere ai cittadini cosa sono pronti a fare per il “proprio paese”.

Tra le prime questioni che vorremmo affrontare c’è specialmente quella di come ridurre il traffico di attraversamento della nostra città, che porta solo problemi». «A Saronno serve un’ amministrazione dalle idee chiare, in grado di andare oltre l’immobilismo dell’attuale centrodestra – ha aggiunto la parlamentare Braga – e pronta a pensare a come migliorare la viabilità e riqualificare il tessuto urbano senza consumare più suolo, interventi per i quali sono in arrivo finanziamenti nazionali ed europei».

Gianluigi Saibene

© RIPRODUZIONE RISERVATA