Ultimo aggiornamento 19 Ottobre 2021 @ 16:00

Prealpina.it logo

Elezioni Origgio: il programma di Daniele Ceolin

9 Set 2020 | Amministrative 2020, ORIGGIO

 

Novità del panorama politico della città in vista delle elezioni di Origgio è la nascita della lista Origgio 2020, che si propone all’elettorato come schieramento di cittadini lontano dai classici partiti. Ciò ha consentito di scegliere i candidati sulla base della volontà e della disponibilità a mettersi a disposizione della cittadinanza, «senza interessi personali».

Elezioni Origgio: Daniele Ceolin si presenta

Candidato sindaco è il giovane Daniele Ceolin, classe 1986: «Sono residente a Origgio da sempre – si presenta – Diplomato tecnico della gestione aziendale, lavoro nell’azienda di famiglia che produce infissi. Dal 2006 sono tesserato Lega e sono stato eletto in due amministrazioni consigliere comunale di maggioranza per circa otto anni. Nel 2019 ho abbandonato il partito in contrasto con la deriva nazionalista di Salvini. Non nascondo quindi il mio passato e sono sicuro che la mia esperienza sarà utile alla comunità come sindaco».

Ceolin: “Viabilità e sicurezza”

Il problema più urgente del paese, secondo Ceolin, è la viabilità: in primis valutando l’impatto del senso unico in via Dante. Poi con le circonvallazioni alle frazioni Broggio e Muschiona, nonché il completamento del famoso “anello” delle piste ciclabili per collegarsi ai comuni confinanti. «Importante reputiamo anche il sociale – sottolinea Ceolin – mantenendo quanto fatto di positivo per non lasciare nessuno indietro». Origgio 2020 non ha preparato un “libro dei sogni”, di facili promesse, bensì pochi punti semplici e attuabili: «Il nostro programma è stato strutturato a effetto “domino”, nel senso che ci sono alcuni punti principali che se realizzati sbloccheranno altri punti».

«Il bisogno di sicurezza dei cittadini è fondamentale – rimarca il candidato sindaco sul fronte sicurezza – È il primo capitolo del nostro programma: miglioreremo la videosorveglianza, chiuderemo la convenzione con Uboldo in modo da poter utilizzare i nostri vigili sul nostro territorio, assumeremo un agente per avere un organico di quattro; restituiremo alla cittadinanza il Parco dei Mughetti, da tempo ostaggio di criminalità e spacciatori, anche con l’aiuto di sistemi tecnologici. È importante agire prima che sia troppo tardi».

“A disposizione dei cittadini”

A caratterizzare il modo di amministrare della lista saranno le piccole cose, ottimizzando la spesa e mantenendo il bilancio positivo. «Saremo sempre a totale disposizione dei cittadini – promette Ceolin – Anche con il sistema del question-time: a inizio di ogni consiglio comunale sarà possibile comunicare direttamente con sindaco e assessori. Abbiamo intenzione di attuare il nostro programma elettorale senza nasconderci in alcun modo, senza vincoli con partiti politici tradizionali, come movimento civico agiremo nell’esclusivo interesse dei cittadini».

s.d.m.

© RIPRODUZIONE RISERVATA